uno pezzo di Nicolò Abbattista e Christian Consalvo

Un uomo, una donna, il loro rapporto, la loro prigionia, il loro racconto, il loro percorso.

“ROSSOphilìa 2.0” racconta la condizione di due persone come tante: respirano, vivono, si amano, si odiano, lottano, pregano, muoiono. I pensieri di uno si rispecchiano nel corpo dell’altro che viene condizionato e si evolve fino alla scoperta di un condizionamento esterno: il sistema.

“ROSSOphilìa 2.0” è la scoperta dell’impossibilità di scegliere, di vivere, di agire, di lottare: la scoperta di una prigione che limita la nostra libertà. Nell’epilogo un’unica soluzione: l’abbandono e la ricerca di uno stato interiore ideale.

ALTRE REPLICHE:
  • 21 giugno 2015, Teatro Auditorium – Rho (MI)

ANNO
2015

COREOGRAFIA
NICOLÒ ABBATTISTA

DRAMMATURGIA
CHRISTIAN CONSALVO

MUSICA
Oskar Sala

MUSIC EDITING
CHRISTIAN CONSALVO

LUCI
NICOLÒ ABBATTISTA

DURATA 15” per 2 DANZATORI

CAST ORIGINALE
Mirta Boschetti, Samuele Arisci

PRIMA RAPPRESENTAZIONE
30 aprile 2015, Festival CircoStanze – Castrignano de Greci (LE)